LEI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, NON PUO’ PENSARE DI ASCOLTARE CHI VUOLE ANNULLARE QUEI DIRITTI CHE LE DONNE SI SONO CONQUISTATE NEI DECENNI – LA MISOGINIA E’ UNA CULTURA DI POTERE VIOLENTA E AGGRESSIVA

Particolare della statua di Sant'Ignazio sulla facciata della chiesa del Gesù a Roma Al Presidente del Consiglio dei Ministri Siamo cittadine del mondo e alle donne di tutto il mondo…
Leggi tutto »

ROMA – un incontro alla CASA INTERNAZIONALE per continuare a difendere libertà, autodeterminazione, diritti acquisiti contro una cultura governativa violenta, xenofoba e razzista

13/02/2019 incontro pubblico alle ore 18 alla casa Internazionale delle Donne in via della Lungara 19 a Roma per discutere come rispondere all'attacco alla 194, ai luoghi delle donne e agli…
Leggi tutto »

INDIA – Cade un altro tabù : sì alle donne in tutti i templi indù – ma le donne per poter esercitare questo diritto sono costrette a manifestare

Bandite dal tempio a causa del loro corpo e della loro fertilità per non indurre in tentazione la divinità. Succede in India dove due donne sono riuscite ad entrare al…
Leggi tutto »

TRIESTE – NON UNA DI MENO IN ASSEBLEA per decidere le iniziative di avvicinamento alla manifestazione del 24 novembre

Siamo state presenti oggi martedì 30 ottobre  al Comune, in solidarietà alle lavoratrici museali di Trieste, sotto ricatto continuo dell'azienda appaltante Euro&promos. Crediamo che 4 euro all'ora con contratti precari,…
Leggi tutto »

MACHISMO ALL’ATTACCO: Il Governo ha reso più semplice il possesso delle armi – Con il nuovo decreto legislativo l’Italia diventa un paese meno sicuro

Associazione Antigone - articolo di Claudio Paterniti Martello Con il decreto legislativo 104/2018, pubblicato in Gazzetta ufficiale l’8 settembre, il Governo ha deciso di far aumentare le armi nelle mani…
Leggi tutto »

NAPOLI – IL COMUNE SFIDA LE DONNE dando valore al decreto Pillon sulla genitorialità favorendo l’uomo anche se violento mettendo così a rischio tutte le loro conquiste

Il 22 settembre verrà presentata a Napoli “La sfida della genitorialità condivisa” dell’Associazione MdM “per l’uguaglianza tra genitori”. L’evento è patrocinato dal Comune di Napoli Fuori dalla ridondanza dei termini…
Leggi tutto »

VICENZA – Le mamme dicono BASTA: “ci stanno avvelenando sversando sostanza tossiche, le nostre figlie e i nostri figli sono a rischio bevendo l’acqua di queste falde” “.

“Sapete cosa significa non poter lavare un’insalata? Non potersi lavare i denti? Sapete cosa significa provare dolore ogni volta che vedete vostro figlio fare una doccia perché sapete che si…
Leggi tutto »

Nave Diciotti, Garante: 2 bagni per 150 migranti, 69 casi di scabbia – ma il ministro degli interni continua la sua battaglia xenofoba

Privazione della libertà de facto e fuori dallo schema della legalità; condizioni non idonee della nave al perdurare della permanenza a bordo, condizioni fisiche dei migranti preoccupanti. Sono questi i…
Leggi tutto »

PISA – Alla casa delle Donne riparte l’iniziativa contro lo stalking e contro chi compie questo reato di violenza

Purtroppo non è ancora tempo di vacanze! La protesta contro la nomina ad assessore di Andrea Buscemi continua: lunedì sera si è svolta alla Casa una partecipata assemblea cittadina (sulla…
Leggi tutto »

ROMA – CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE – ARRIVA LA REVOCA DELLA CONVENZIONE alla vigilia di agosto nella peggiore tradizione di ogni vertenza pubblica e privata nel nostro paese – LA CASA: “IMPUGNAMO”

“L’assessora Rosalba Castiglione -  scrivono in un comunicato le esponenti del direttivo della Casa Internazionale delle donne – ci ha annunciato che la memoria da noi consegnata a fine gennaio…
Leggi tutto »

PISA – TUTT* alle Logge dei Banchi MARTEDI’ 17 LUGLIO dalle ore 14. per consegnare al sindaco e al Consiglio comunale le 35.000 firme contro l’assessore alla cultura colpevole di stalking

Martedì 17 luglio alle ore 15 si insedierà il nuovo consiglio comunale e noi saremo in piazza per chiedere che il sindaco ritiri la nomina di Andrea Buscemi ad assessore. Vi…
Leggi tutto »

Il suo alloggio di “regolare” era la tendopoli di San Ferdinando, dove dormono i braccianti impegnati nei campi della piana di Gioia Tauro

I suoi compagni non si rassegnano Sacko Soumayla è morto in località "La tranquilla" , ironia terribile del nome,ed era nero, come il suo futuro di 29enne del Mali, alcuni dicono…
Leggi tutto »
12