GRADUATORIA 2020

PREMIO REDAZIONE per opere di particolare attinenza giornalistica“Marina Pivetta”

Ines Rielli et All., Libera libere. Pensieri e pratiche femministe su tratta, violenza, sfruttamento, Radici future, Bari, 2019.

PREMIO SPECIALE per opere di genere misto “Franca Fraboni”

Antonella Barina, Venezia Xenithea. Storie di donne straniere a Venezia, Edizione dell’Autrice, Venezia, 2019.

1) SEZIONE SAGGISTICA

1°: Barbara Pinelli, Migranti e rifugiate. Antropologia, genere e politica, edizioni Libreria Cortina, Milano, 2019.

ex aequo: Giuliana Misserville, Donne e fantastico. Narrativa oltre i generi, Mimesis edizioni, Sesto San Giovanni (Mi), 2020.

ex aequo: Laura Schettini, Turpi traffici. Prostituzione e migrazioni globali 1890-1940, Biblink edizioni, Roma, 2019.

SEGNALAZIONI di MERITO Saggistica

Patrizia Danieli, Che genere di stereotipi? Pedagogia di genere a scuola. Per una cultura della parità, Ledizioni, Milano, 2020. 

Loredana Magazzeni, Operaie della penna, donne, docenti e libri scolastici fra ottocento e novecento; pref. Tiziana Pironi; Aracne editrice, Canterano (Rm), 2019.

Stefania Prandi, Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo, settenove edizioni Di Monica, Cagli (Pu), 2018.

Maria Procopio, La Prima Operaia. Storia di una donna che ha creduto; pref. di R. Siebert; ed. Rubettino, Soveria Mannelli (Cz), 2020.

Paola Setti, Non è un paese per mamme. Appunti di una rivoluzione possibile; pref. Paola Tavella; edizioni Allaround, Roma, 2019.

Donatella Alfonso, Laura Amoretti, Raffaella Ranise, Destinazione Ravensbruck. L’orrore e la bellezza nel lager delle donne; Allaround edizioni, Roma, 2020.

2) SEZIONE NARRATIVA

1°: Marina Marinelli, La lingua delle madri, L’Erudita, Roma, 2020.


2°: Maria Dell’Anno, Troppo Giusto quindi Sbagliato, Le Mezzelane Casa Editrice, Santa Maria Nuova (AN),2019.

SEGNALAZIONI di MERITO Narrativa

– Fiamma Granati, Gli Invisibili– il loro grido non sarebbe rimasto inascoltato, ApertaMenteWeb, Roma, 2019

Piera Giordano, Vorrei essere come sono, iQdB, Sannicola (LE), 2018 

Rosangela Pesenti, Come sono diventata femminista, Manni, Lecce, 2020

Rosanna Oliva De Conciliis, Quando il Vesuvio aveva il pennacchio. Vi racconto la mia Napoli, Guida editori, Napoli, 2019.

3) SEZIONE TESI DI LAUREA E DOTTORATO

Premio Dottorato: Katia Bernabeo, Gli stereotipi nella storia delle donne: verso un’educazione di genere a partire dalla prima infanzia, Università “G. D’Annunzio” Chieti- Pescara, Scuola Superiore G. D’Annunzio, a.a. 2015-2018.

Premio Tesi Magistrale:

ex aequo: Cecilia Fattorini, Gender pay gap campagna di comunicazione contro la disparità salariale, Università di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche, a.a. 2019-2020.

– ex aequo: Alessandra Rea, Voci individuali che si leggono al plurale: rappresentazioni femminili nel Romanzo della fanciullae in Una donna, attraverso una prospettiva linguistica, Università Sapienza di Roma, a.a. 2019-2020. 

Premio unico Tesi Triennale: Emily De Carolis, Ombre scomode: politica dell’esclusione femminile, Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Corso di laurea in Scienze della Comunicazione, tesi di laurea triennale in Storia delle Dottrine Politiche, a.a. 2018-2019.

4) PREMIO “DONNE E POESIA” (dal 1989) per editi e inediti

Premio unico: Nicoletta Nuzzo, Silvana Sonno, Federica Ziarelli, Un’oscura capacità di volo. Poete e poetiche nell’Umbria di oggi; postf. Di Cetta Petrollo Pagliarani; EraNuova, Perugia, 2019.

Premio unico per poesia inedita: non assegnato

SEGNALAZIONE di MERITO Poesia

Antonella Barina, Venus Venezia, Edizione dell’Autrice, Venezia, 2017.

5) SEZIONE ARTI VISIVE

1°: Cristina Casero (autrice catalogo e curatrice mostra), Gesti di rivolta. Arte, fotografia, femminismo a Milano 1975-1980, Enciclopedia delle donne – Nuova Galleria Morone, 2020.

: non assegnato

SEGNALAZIONI di MERITO Arti visive

Graziella Priulla; illustrazioni di Marika BanciL’abbecedario degli stereotipi di genere nei testi, NFC, Rimini, 2020.

Irene Marchesin, La disuguaglianza di genere nell’arte. Il museo come luogo del cambiamento, Università Ca’ Foscari (Venezia), Laurea triennale in Conservazione e gestione dei beni e delle attività culturali, a.a. 2019-2020.


XXI° PREMIO DI SCRITTURA FEMMINILE  “IL PAESE DELLE DONNE” & “DONNE E POESIA”

dedicato all’artista cilena  Maria Teresa Guerrero (Maitè)

XXI° PREMIO DI SCRITTURA FEMMINILE “IL PAESE DELLE DONNE ET DONNE E POESIA”: il 28 novembre le associazioni proponenti e la giuria invitano le premiate e le partecipanti a un incontro da remoto

GRADUATORIA 2020 e comunicazione alle partecipanti


Il numero speciale per la XXIa edizione del Premio



BANDO 2020

L’Associazione Il Paese delle donne, formalizzata nel 1987, prosegue l’impegno nella promozione e diffusione delle culture, linguaggi e politiche autonome delle donne iniziato da una redazione autogestita, di donne, nel quotidiano “Paese Sera” (1985). Edita due testate: “il Foglio de Il Paese delle donne”, cartaceo a periodicità variabile (già settimanale dal 1987-2005); paesedelledonne-online-rivista” (già paesedelledonne-on line, dal 1995).

L’Associazione, partecipe dell’iter costitutivo della Casa internazionale delle donne di Roma, socia dell’omonima Aps, è co-fondatrice dell’Associazione Federativa Femminista Internazionale (Affi) e di Archivia-archivi, biblioteche e centri di documentazione delle donne, dove intitola un Fondo (libri, riviste, materiale grigio) dichiarato patrimonio storico dalla Soprintendenza archivistica del Lazio. Altro “Fondo Paese delle donne” è nella Biblioteca dell’Area umanistica dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, unico lascito femminista in un’Università italiana.

Promuove eventi, presentazioni librarie, corsi e conferenze di storia di genere, mostre, collabora con le scuole e altri enti.

L’Associazione, senza scopo di lucro, non godendo di alcun tipo di finanziamento, realizza dal 2000 il Premio con le quote d’iscrizione; in concorso Autrici senza limiti di età, cittadinanza, residenza e titolo di studio, con editi o Tesi in italiano o in lingua inglese e francese con traduzione in italiano (sez. A, B, C, E); in italiano o inglese con traduzione italiana (sez. D, ex Premio “Donna e Poesia”, sciolto nel 2019, curata dall’Ass.ne Cult. Exo9sphere di Reggio Emilia). In graduatoria:

Premio Speciale “Franca Fraboni”; Premio Redazione; Segnalazioni di merito.

1) Saggistica: (sez. A): a. generali e di genere; b. emigrazione e immigrazione; c. autobiografie e biografie; d. infanzia;

2) Narrativa: (sez. B): a. romanzi e novelle; b. emigrazione e immigrazione; c. testi di cantautrici; d. infanzia.

3) Tesi di Laurea (sez. C), conseguite in Università italiane, pubbliche e private (a.a. 2018/agosto 2020), in italiano, francese, inglese: a. Dottorato; b. Master, Scuole di Specializzazione e tesi Magistrali; c. Triennali.

4) Poesia (sez. D): a. edite (escluse antologie a più firme, quotidiani e riviste); b. inedite (max tre poesie);

  1. silloge (max 12 componimenti non superiori ai 400 versi complessivi);

5) Arti visive – opere edite (sez. c): a. generali e di genere; b. autobiografie e biografie; c. cataloghi individuali; d. cataloghi di collettive e di mostre promosse da enti pubblici e privati.

Le sezioni A, B, C, E esprimono 1° e 2° premio; la D, un solo premio per categoria: editosillogeinedito.

Causa limitazioni nazionali in atto per la pandemia, la data ultima di spedizione è prorogata alle h. 24,00 del 30 AGOSTO 2020.

Spedizione sezioni A, B, D, E: Maria Paola Fiorensoli, Via San Pellegrino n. 39 – 06132 Perugia.

Spedizione sezione C: Fiorenza Taricone – Via Rifredi n. 48 – 00148 Roma.

Spedire in pacco chiuso contenente: a) una copia cartacea del materiale in concorso; b) busta con foglio (titolo, generalità, indirizzo postale, e-mail, recapito telefonico) e fotocopia del versamento € 25,00 (venticinque) su c/c postale n. 69515005, intestato Associazione il Paese delle donne, causale “Premio 2020”. 

Avvertenza: Non si ritirano pacchi inviati per raccomandata; i pacchi mancanti anche di un solo requisito non saranno esaminati; le Autrici in graduatoria saranno avvisate con e-mail entro le h. 24.00 del 31 Ottobre 2020.

I premi consistono in opere d’arte e/o d’artigianato artistico.

Premiazione28  novembre 2020, Casa Internazionale delle donne, Via della Lungara 19, Roma.

Giuriaco-presidenti Maria Paola Fiorensoli e Fiorenza Taricone;

Gabriella Anselmi, Donatella Artese De Lollis, Edda Billi, Amelia Broccoli, Marina Del Vecchio, Gina Di Francesco, Irene Giacobbe, Gabriella Gianfelici, Monica Grasso, Irene Iorno, Antonia Panico, Beatrice Pisa, Lucilla Ricasoli, Anna Maria Robustelli, Maria Teresa Santilli, Consuelo Valenzuela.

La Giuria decide con criteri insindacabili, non impugnabili in alcuna sede, la premiazione delle sezioni, la graduatoria e il deposito presso le biblioteche dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, di Archivia-Casa internazionale delle donne (Roma) e dell’Associazione Exosfere (Reggio Emilia).

Info: Associazione Il Paese delle donne: s.l. Via della Lungara 19, 0165 Roma; paesedelledonne@libero.it; 3470336462 (feriali); Per invii di testi (cartacei) fuori concorso, per recensione su “paesedelledonne-online-rivista”: Maria Paola Fiorensoli, Via San Pellegrino 39, 06132 Perugia; per articoli: paesedelledonne@libero.it