A 40 anni dalla legge 194 l’autodeterminazione della donna nel nostro paese è sotto attacco, in Irlanda sottoposta a referendum e nell’occhio del ciclone in Polonia

E' uscito il nostro n. 129, dal titolo “Passo a due”, allusione anche troppo scoperta alla possibilità di muoversi appaiati: di “coppie virtuose” parla infatti il “Tema” curato da Barbara…
Leggi tutto »

NON UNA DI MENO di nuovo in pazza a 40 anni di legge 194 “Vogliamo contraccezione gratuita e libertà di scelta sui nostri corpi” Sabato 26, cortei e iniziative a Roma, Milano, Bologna , Napoli, Alessandria, Bari, Catania, Firenze, Mantova, Brescia.

Il 26 maggio, a quarant’anni dall’approvazione della legge 194 che legalizza l’interruzione volontaria di gravidanza, Non Una Di Meno torna nelle piazze di tutta Italia forte della solidarietà dei movimenti…
Leggi tutto »

40 anni di LEGGE 194 l’interruzione volontaria della gravidanza continua ad essere contrastata nonostate sia un diritto – Un video dove sono le donne a parlare alle altre donne

IL VIDEO VADEMECUM IN 6 LINGUE FIRMATO ASS. LUCA COSCIONI: LE DONNE DIVENTANO PROTAGONISTE DI UNA CAMPAGNA INFORMATIVA SULL’INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA Al via l’iniziativa #LiberaDiScegliere: una serie di contenuti informativi in multilingua…
Leggi tutto »

CATANIA – SEMPRE IN DIFESA DELLA LEGGE 194 sull’interruzione volontaria di gravidanza un incontro all’Ex Chiesa della Purità

  A quarant'anni dalla Legge 22 maggio 1978 n. 194: ‘Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza’. Sabato 19 maggio 2018 alle  ore all’Ex Chiesa…
Leggi tutto »

Oggi 28 settembre, giornata mondiale per la depenalizzazione dell’aborto – chiediamo il regime ambulatoriale per la IVG farmacologica,

L'Associazione Luca Coscioni  insieme ad AMICA (Associazione Medici Italiani Contraccezione e Aborto), l’AIED (Associazione Italiana Educazione Demografica), AGITE, SMIC, Vitadidonna onlus, Libere tutte- Firenze, Coordinamento difesa 194-Toscana, Laboratorio per la…
Leggi tutto »

MODENA – riaperto il punto nascita all’ospedale di Pavullo – va ricordato pero che la legge 194 non consente obiezioni di struttura!

  reparto nascite ospedale di Pavullo Con grande soddisfazione apprendiamo la notizia che la giunta regionale ha accettato di chiedere la deroga, rispetto al limite dei 500 parti all'anno, per…
Leggi tutto »

L’assunzione di medici non obbiettori al San Camillo a Roma dice che la libertà di una persona non deve ledere la libertà di un’altra

A quasi quarant'anni dall'approvazione della legge 194 sui diritti materni, un provvedimento necessario della Regione Lazio suscita nel ministero della salute preoccupazioni, più di quante non ne abbia suscitate la…
Leggi tutto »
12