E’ BENE NON DIMENTICARE – Lo stupro e le gravidanze forzate come pulizia etnica: IL CASO DELLE DONNE BOSNIACHE MUSULMANE VIOLENTATE DURANTE LE GUERRE NELLA EX JUGOSLAVIA

  Vi segnalo questo articolo che è uscito sul sito del Coordinamento donne di Trieste e proposta in Cronache ribelli ---In tutto il XX° secolo gli abusi sessuali sono stati…
Leggi tutto »

Due navi costrette alla quarantena per paura che 49 persone richiedenti asilo infettino un continente alla deriva in preda a paure alimentate ad arte da incontenibili desideri di malsano potere –

Solo 49 persone.  Ostaggi di uno scontro politico e culturale. Un braccio di ferro di chi preferisce il potere a scelte umanitarie e di civiltà. Per fortuna, sindaci, presidenti di…
Leggi tutto »

La SPAGNA li accoglie – ma per l’ITALIA di Salvini “è finita la pacchia” meglio che trafficanti e trafficati muoiano in mare. Senza processo condannati a morte

Nessun porto è disposto ad accoglierli. (Grazie a Dio è Natale!) #chisalvaunavita e metti il punto interrogativo 22 dicembre, tre giorni a Natale, su Twitter arriva l'appello dall'ong spagnola Proactiva che opera con la nave Open…
Leggi tutto »

UDINE – Iniziano gli effetti della politica xenofoba di questo Governo – Senza residenza niente nido: Il comune esclude i/le figlie dei richiedenti asilo-

Non saranno ammessi i/le figli/e dei richiedenti asilo accolti negli alloggi a protezione sociale del Comune e nei progetti di seconda accoglienza, perché non hanno la residenza. È accaduto a…
Leggi tutto »

ROMA – alla CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE, due documentari per l’appuntamento “Sommersi e Salvati”

La casa Internazionale delle Donne  in collaborazione con la CINETECA NAZIONALE presenta  Il colonialismo italiano raccontato dalle donne. Una rassegna di film, documentari e dibattiti a cura di Isabella Peretti, Nadia Pizzuti, Stefania…
Leggi tutto »

GENOVA – al teatro Carlo Felice ci sarà L’Aida e i responsabili decidono di impiegare ragazzi africani immigrati per fare gli africani ma la lega protesta – meglio italiani con i cerone

«Si sarebbero potuti scritturare degli italiani, coprendoli col cerone nero» per l'Aida al Teatro Carlo Felice. Guarda un po'  accade che un migrante africano interpreta un africano e la Lega lamenta questa discriminazione…
Leggi tutto »